1. Home
  2. politica
  3. Il sistema proporzionale e il problema storico della stabilità del governo

Il sistema proporzionale e il problema storico della stabilità del governo

Fino alla legge elettorale del 1993 (Mattarellum) in Italia vigeva  il sistema proporzionale: ciascun partito portava in parlamento un numero di deputati e senatori proporzionale al numero di voti che aveva ricevuto. A fianco dei partiti storici, questo sistema aveva prodotto una miriade di piccoli partiti, con vantaggi e svantaggi. Se da un lato il […]

Fontana della Dea di Roma - Piazza del Popolo - Roma (© albertosocial.it)

Scritto da: Alberto

Classe 1962, vivo da sempre a Padova. Lavoro nel settore dell'informatica e da alcuni anni mi interesso di Web development. Mi riconosco negli ideali del Vangelo e in quelli della sinistra, così come li ha descritti Pier Luigi Bersani nella trasmissione "Vieni via con me".
Data pubblicazione: 12/11/2016
Categoria: politica

Fino alla legge elettorale del 1993 (Mattarellum) in Italia vigeva  il sistema proporzionale: ciascun partito portava in parlamento un numero di deputati e senatori proporzionale al numero di voti che aveva ricevuto.

A fianco dei partiti storici, questo sistema aveva prodotto una miriade di piccoli partiti, con vantaggi e svantaggi.

Se da un lato il sistema proporzionale garantiva una rappresentanza anche alle minoranze, dall’altro la frammentazione dei voti non permetteva a nessun partito di governare da solo.

I governi venivano formati riunendo coalizioni litigiose, dove ciascun partito cercava di tirare acqua al proprio mulino: “Se il mio partito otterrà tal ministero, allora sosterrà il governo/voterà tale legge”.

Così ogni tot mesi c’era un giro di valzer chiamato gergalmente “rimpasto di governo”: continuavano a governare i partiti di prima, ma con i ministeri tutti rimescolati (una cosa simile è successa nel gennaio 2016, quando Renzi, per tenersi buono NCD, gli ha assegnato un ministero e tre nuovi incarichi, causando il risentimento di Scelta Civica – per maggiori informazioni, googlare “renzi rimpasto ncd”).

Il rimpasto accontentava alcuni e scontentava altri, per cui non era raro che gli esclusi di turno causassero una crisi di governo, a cui seguiva a volte la necessità di tornare alle urne.

Tutti rivotavano gli stessi partiti, per cui gli equilibri restavano immutati e il gioco riprendeva. A causa di tutto ciò, i governi duravano mediamente da sei mesi a un anno e di fatto non riuscivano a concludere alcunché.

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Come trasformare una repubblica parlamentare in un premierato - albertosocial - […] Tutte queste azioni vennero fatte dichiarando la necessità di garantire la stabilità al governo (e risolvere i problemi descritti…

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli recenti

Un uomo e una donna discutono tra loro, simbolo delle transizioni nella comunicazione

Cos’è l’analisi transazionale

L’Analisi Transazionale, è una teoria psicologica, elaborata da Eric Berne negli anni 50. E' finalizzata ad aiutare le persone a conoscere, capire ed eventualmente modificare i propri comportamenti. L’Analisi Transazionale comprende: l’Analisi strutturale;l’Analisi...

L’origine dell’uomo

Ho da poco terminato di leggere il libro “Origin” di Dan Brown, in cui viene ripreso il tema della contrapposizione tra scienza e fede nella spiegazione dell’origine dell'uomo (o, meglio, della vita). La contrapposizione è tra i sostenitori del creazionismo (l’uomo...

La scalinata di fronte alla grande porta

Simeone aprì l’uscio di casa e si sistemò la sciarpa di bisso sopra il capo. Sara, andiamo?Perché? Stiamo uscendo?Sara, sono anni che ogni mattina ci rechiamo al tempio… ma… ma mi stai prendendo in giro? Senza fretta, Sara seguì Simeone fuori di casa: Ho idea che...

Uomo con trolley che si allontana verso un sole che sorge

Medico senza frontiere

Direi che è tutto pronto… ciao papà, io vado!…Perché questo silenzio? Ce l’hai ancora con me?Lo sai che questa tua idea non mi è mai piaciuta.E quindi? Non dovrei partire? E tutti i tuoi bei discorsi sul valore della libertà?Va bene, va bene, adesso non...

Piramide del Louvre di Parigi

Cos’è la piramide dei bisogni di Maslow

La piramide dei bisogni di Maslow è una rappresentazione grafica su cinque livelli dei bisogni degli esseri umani. La struttura a piramide indica che i bisogni hanno una gerarchia: quando i i bisogni di un determinato livello non sono soddisfatti, la persona è...

Come trasformare una repubblica parlamentare in un premierato

La costituzione italiana è stata scritta nel 1947, quattro anni dopo la fine del ventennio fascista, con un chiaro intento: impedire il ritorno del fascismo, evitando la concentrazione dei poteri in un’unica persona. Per questo motivo, oggi in Italia, i cittadini...